SELEZIONA IL TUO SPORT

Il portale dell'attività Amatoriale della FIT

Sistema dei Ranking

 
 

Sistema Ranking delle SFIDE TESTA A TESTA

Come scalare questo ranking
Per ottenere punti validi per questo ranking i tesserati FIT possono rendere ufficiali un massimo di 6 sfide al mese e giocare un massimo di 4 volte l'anno con lo stesso avversario. Scopri il sistema di calcolo del punteggio inserito in ogni scheda giocatore!
 
IL SISTEMA: Il primo anno
Per i primi 12 mesi da quando sei iscritto i punti si aggiungono ed il saldo punti è la somma di ogni risultato mensile.
 
IL SISTEMA: Il rendimento mensile dei punti
Dal 13° mese in poi ogni giocatore dovrà difendere i punti ottenuti lo stesso mese dell'anno precedente. Al termine di ogni mese la differenza positiva o negativa, modificherà il saldo totale e necessariamente la posizione nel ranking. In ogni scheda giocatore puoi trovare i punti totalizzati mensilmente e da difendere.
 
IL SISTEMA: Il punteggio
Il POWER gestisce il compenso punti di ogni match distribuendo più correttamente i punti, premiando leggermente i game ottenuti dai più deboli e penalizzando i match vinti con una differenza POWER molto elevata.

link trova avversario
 
IL SISTEMA: Il valore delle Sfide testa a testa 
Le sfide concorrono per la gara PREMIUM in modo attivo. Il totale punti della classifica sfide verrà sommato a quello della classifica tornei per ottenere la classifica PREMIUM TO AWT FINALS. Scopri le licenze di gioco FIT/TPRA!
 

Sistema Ranking dei TORNEI AMATORIALI

Come scalare questo ranking
Per ottenere punti validi per questo ranking i tesserati FIT possono giocare tutti i tornei a cui intendono partecipare ma, solo i migliori 15 risultati ottenuti negli ultimi 12 mesi verranno conteggiati al fine del ranking.
 
IL SISTEMA: Tipologie di torneo
I circoli affiliati alla Federazione Italiana Tennis possono gestire ed inserire in autonomia tornei ed eventi. Grazie all'algoritmo MA.ST.RANK - POWER che permette di individuare con certezza il livello dei partecipanti, il sistema prevede 3 livelli di torneo:

          - OPEN - Aperti a tutti i giocatori da PW 9 a PW 99
          - LIMIT 65 - Aperto ai giocatori da PW 9 a PW 65
          - LIMIT 65 - Aperto ai giocatori da PW 9 a PW 45
 
IL SISTEMA: Punteggi distribuiti
I giocatori ottengono punti all'inserimento dell'ultimo risultato del torneo, in base alla posizione raggiunta e al tipo di tabellone a cui si partecipa: 

          - Tornei OPEN danno il 100% dei punti;
          - Tornei LIMIT 65 danno il 65% dei punti;
          - Tornei LIMIT 45 danno il 45% dei punti.
 
IL SISTEMA: Best 15 
Ogni anno i giocatori devono difendere i migliori 15 risultati ottenuti negli ultimi 12 mesi. In ogni scheda giocatore puoi trovare i migliori punteggi totalizzati ed il mese in cui "scadono".
 
 
 
 
 

Partite ai 9 Game

Il segno distintivo del circuito!
La modalità di match ufficializzata da TPRA TENNIS nel lontano 2006 è la partita ai 9 Games. Questa modalità di gioco è diventata un segno distintivo del circuito a livello internazionale.

Sviluppo del match
La partita ai 9 game viene giocata con le regole internazionali del tennis, rispettando i cambi campo. Sull'eventuale risultato di 8 giochi pari si effettua il tie-break decisivo ai 7 punti con vantaggio. Chi arriva per primo a 9 vince e solitamente viene giocata in un ora di noleggio campo. Per questo motivo è molto apprezzata nelle sfide, può terminare anche prima, ad es.: 7/3 oppure con un pareggio, ad es.: 5/5.
 
Varianti del match
La partita ai 9 game può osservare la regola del vantaggio internazionale: doppio vantaggio sul 40/40;  La regola internazionale del no-advantage: sul 40/40 punto secco, il ricevente decide il lato di servizio; La nuova formula del vantaggio introdotta nel 2012 e denominata Vantaggio AWT: sul 40/40 si gioca il primo vantaggio, se si torna sul pari si gioca il punto secco, il ricevente decide il lato di servizio. 
 
 
 
 

Partite dei tornei Weekend

Tipologie di partita 
Nei tornei brevi da 1 a 3 giorni si possono utilizzare diverse formule di gioco. Partite ai 9 game oppure ai 6 game sono le modalità di gioco piu utilizzate, anche mixando le due modalità. Nel 2011 è stata introdotta la formula di gioco Shoot-out mentre nel 2017 è stata introdotta la formula di gioco rivisitata, NEXT-GEN.      

Sviluppo del match
ONE SET: partita al meglio dei 6 o 9 game, sul 40/40 si gioca il primo vantaggio, se si torna sul pari si gioca il punto secco, il ricevente decide il lato di servizio. Il tiebreak in caso di 5 pari o 8 pari, si gioca ai 7 punti con vantaggi regolamentari.
SHOOT-OUT: Le partite sono al meglio dei 5 set ed ogni set è un long tie-break ai 9 punti con punto secco sull'8 pari.
NEXT-GEN: No let service, 40 pari killer point e 2 set su 3 ai 4. Tiebreak sul 3 pari.
 
Utilizzo
Tutte queste modalità vengono utilizzate sia nelle Sfide ufficiali che in alcuni tornei weekend.

IMPORTANTE
In caso il totale dei game o dei punti del Perdente siano maggiori di quelli del Vincitore, si dovrà inserire il risultato unico 9/8 in favore del Vincitore.

 

Partite dei tornei Classici su piu giorni

Tipologie di partita
I tornei su piu giorni possono utilizzare tutte le formule dei tornei weekend ed hanno la possibilità di sviluppare gli incontri giocando un 2 su 3 Set con formula veloce.

Sviluppo del match
La partita 2 su 3 Set con formula veloce viene giocata rispettando i cambi campo etc.. Sull'eventuale risultato di 5 giochi pari si effettua subito il tie-break decisivo ai 7 punti con vantaggio. Durante il game se si verifica il risultato di 40/40 si utilizza la formula del Vantaggio AWT: sul 40/40 si gioca il primo vantaggio, se si torna sul pari si gioca il punto secco, il ricevente decide il lato di servizio.
 
Utilizzo
La partita 2 su 3 Set è utilizzato nei tornei con formula estesa ed alcuni la usano per le Sfide ufficiali. 


IMPORTANTE
In caso il totale dei game o dei punti del Perdente siano maggiori di quelli del Vincitore, si dovrà inserire il risultato unico 9/8 in favore del Vincitore.
 
 
 
 
 
 
 

MA.ST RANK - POWER

Sebbene il livello sia limitato esistono delle differenze molto consistenti anche perchè moltissimi atleti che si avvicinano al ranking, sono principianti. Questi ultimi aspirano a giocare con i migliori, ma comunque ai fini del ranking vengono danneggiati da risultati schiaccianti. Allo stesso modo i giocatori più forti si trovano a giocare con livelli troppo bassi rispetto al loro giovando certamente la classifica ma perdendo lo stimolo di crescita.

Da questa premessa Massimo Fogazzi e Stefano Stefana hanno sviluppato l'Algoritmo al centro di tutto il sistema tennistico amatoriale FIT/TPRA. Grazie al MA.ST. RANK la classifica delle sfide viene gestita in modo estremamente bilanciato, la distribuzione dei punti è corretta e considera il gap di differenza tra i POWER dei contendenti, premiando leggermente i game ottenuti dai meno forti e penalizzando i match vinti da giocatori forti con la differenza POWER molto elevata. La ricerca degli avversari o la tipologia dei tornei sono la massima espressione dell'algoritmo che ha per sempre modificato il modo di classificare i giocatori NC, nel tennis amatoriale.
 
 
 
 

Note storiche del circuito

E’ tra le organizzazioni sportive più in ascesa del momento, Amateurs Ranking Tennis Players (T.P.R.A.) fondato dal bresciano Massimo Fogazzi nel Settembre 2007. Nel 2014 il Presidente della Federazione Italiana Tennis Angelo Binaghi ne capisce il potenziale e lo inserisce negli asset del Mondo FIT. Il 2015 si scrive una pagina storica per il tennis Italiano, nasce il progetto FIT/TPRA e la Federazione inizia il suo impegno a far crescere il tennis amatoriale!
 
L'idea arriva nel 2006 e dalla fondazione (Settembre 2007) il sito internet www.tpratennis.it e le idee innovative rivolte al tennis amatoriale hanno per sempre rivoluzionato lo sport per come lo si praticava. "Dopo aver sviluppato la teoria secondo la quale il tennis amatoriale mancava di attenzioni, risorse idealistiche ed innovazione, il giovane bresciano Massimo Fogazzi fonda la prima struttura di categorie amatoriali basate su algoritmi matematici gestiti automaticamente da sistemi online, fornendo di fatto, il modo più innovativo e coinvolgente per conoscere persone e giocare a tennis producendo stimoli ed aggregazioni, maggiori rispetto alle tecniche empiriche usate precedentemente nelle varie community tennistiche esistenti."
 
Nel 2015 con l'acquisizione del sistema da parte della Federtennis, il portale conquista velocemente l'attenzione di giocatori e circoli di tennis e, nel giro di due anni, il circuito ha quintuplicato i propri iscritti arrivando a fine 2017 con oltre 40.000 iscritti. Nel 2015 Fogazzi presenta al Presidente Binaghi i campionati provinciali con l'obiettivo di portare i tennisti amatoriali sui campi del Foro Italico durante l'ATP Master 1000 di Roma del successivo anno. La manifestazione ottiene un successo incredibile che permette l'espansione territoriale e la presenza di un torneo FIT/TPRA nel 60% delle province nel 2016 e di quasi il 92% nel 2017.

Nel frattempo a fine 2016 dopo aver ricevuto l'ok del Presidente FIT Angelo Binaghi, introduce un nuovo concetto di tornei per distribuire i punti in ogni città italiana e mettere tutti in gara. Nasce il Calendario dei tornei in contemporanea che diventa subito un tormentone centrando l'obiettivo di unificare il ranking. Dal 2018 con l'avvento del nuovo portale FIT/TPRA che si potenzia e modernizza grazie alla visualizzazione mobile, anche la sezione di sviluppo tecnologico del circuito è gestita e affidata al gruppo di lavoro FIT/TPRA che apporta svariate correzioni al sistema, ad esempio, la distribuzione dei punti in base al numero degli iscritti. Nel corso dell'anno saranno introdotte diverse novità come il tennis a squadre.  

Il Gruppo di lavoro della Federazione Italiana Tennis è a capo dell’impresa collocata tra le più incredibili mai registrate in qualsiasi ambiente sportivo non professionistico al Mondo.